fbpx

Torino

Torino

Beauty on the stage

Turin, city of arts and deep disquieting fascination, former Italian capital city and perfect set for ancient noble families and kings living here, with Alps Mountains as background of a panoramic film stage. Disquieting, I say, because a lot is said about a black or white magic.

Every corner of this city will offer the best at each season, and you will be carefully guided in a gentlemanly hospitality by the owners, as they know for sure the way to receive guests. Elegance is in the streets, the large squares, the numberless museums where you can delight all kind of arts. Winding is the course of the Po River with parks on the romantic sides, beautiful and sophisticated women around as few can be in a discreet form.

Turin lay in a basin where important rivers meet, perfect location for a royal residence till monarchy was in act, as far as big industries came. In spite of this the big plain and the high mountains around maintained a fresh air draught, giving breath and solutions to people in search of relax from daily city stress.

Perfect for cultural tours, at every corner you will find museums and meeting points. Well disposed for the tourist, you will have time to appreciate all city offers also in few days, as all is within easy distance, and you will feel at home. A luxury home, of course.

I strongly recommend a city tour with the important locations in the list below, with pleasant stops in coffee rooms and confectioner’s shops located in nineteenth-century buildings, tasting the sweets (and not only) specialities as bicerin and chocolate’s gianduiotti made in Piedmont.

How to get there:

  • Airport: Turin – Caselle at 16 km. from the city
  • Car: from France: motorway A31 Frejus or Motorway A4 from Milan
  • Train: from France: Turin Porta Nuova Station – from Milan: Turin Station Porta Susa with High Speed

 To be seen:

  • Piazza San Carlo, Piazza Castello
  • Mole Antonelliana and Museo del Cinema
  • Egyptian Museum
  • Parco del Valentino and Borgo Medievale
  • The Turin Shroud in the Shroud Capel
  • Outside the city: The Superga Basilica
  • Palazzo Madama and Villa della Regina
  • Covered Shopping Arcades
  • City view from Monte dei Cappuccini

Bellezza in scena

Torino, città d’arte dal fascino profondo ed inquietante, ex capitale d’Italia e scenografia ideale per re e nobili che qui vissero, ha come sfondo le Alpi in quella che potremmo chiamare cinematograficamente una ripresa panoramica. Inquietante, dicevo, perché molto si dice di una città rappresentata anche da magia bianca e magia nera.

Potrete visitare questa città/salotto in tutte le stagioni dell’anno, e troverete sempre un’accoglienza perfettamente signorile e fatta di toni delicati, da parte di padroni di casa che sanno il loro mestiere.

Eleganti le sue vie, le piazze immense, gli innumerevoli musei in cui potrete godere l’offerta delle arti in tutte le sue forme. Sinuoso il suo fiume Po coi parchi disegnati su sponde romantiche, belle le donne nel loro modo di essere, distinte e raffinate come poche donne d’Italia sanno essere, in un fascino formale e discreto.

Situata ai piedi della catena montuosa più spettacolare d’Europa, Torino è adagiata in una conca, luogo di incontro di grandi fiumi, ideale come residenza reale finché la monarchia ne ha potuto godere, fino all’insediamento delle grandi fabbriche e nel corso della sua storia eletta – nell’ultimo secolo – a sede di grandi stabilimenti produttivi. Ciò nonostante le grandi pianure grazie alle alture valicabili hanno mantenuto uno spiffero d’aria fresca in circolazione, che porta ampio respiro a chi cerca di allontanarsi dallo stress del traffico cittadino.

Città ideale per visite culturali, ad ogni angolo troverete musei ed occasioni d’incontro. Bendisposta al turista, avrete il tempo di godere di tutto quello che la città offre pur disponendo di una permanenza di pochi giorni, trovandosi tutto a portata di mano e trovandovi come a casa vostra. Una casa lussuosa, beninteso.

È quindi consigliato il classico giro della città, di cui indicherò i punti più interessanti, con le gradite fermate in caffè e pasticcerie dove potrete approfittare di un viaggio nel tempo in locali ottocenteschi, gustando le specialità dolciarie (e non) piemontesi, tra cui il bicerin e i gianduiotti al cioccolato prodotto in Piemonte.

Come arrivare:

  • Aeroporto: Torino- Caselle a 16 km. dalla città
  • Auto: dalla Francia : autostrada A31 Frejus // Autostrada A4 da Milano
  • Treno: dalla Francia: stazione di Torino Porta Nuova // da Milano stazione di Torino Porta Susa con alta velocità.

 Da vedere:

  • Piazza San Carlo, Piazza Castello
  • Mole Antonelliana e Museo del Cinema
  • Museo Egizio
  • Il Parco del Valentino e il Borgo Medievale
  • La Cappella della Sindone
  • Per una gita fuoriporta: Basilica di Superga
  • Palazzo Madama e Villa della Regina
  • Gallerie coperte
  • Per la vista della città: il Monte dei Cappuccini

Archivi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *