fbpx

Piacenza

Piacenza

The Farnesian Kingdom

Walking in the central streets of Piacenza means a tour in the Italian history. Situated in the north of the Emilia-Romagna, the town was named as “The first born” as for first was included in the Sardinia Kingdom by voting.

We are in the Po Valley, the right shore of the river Po, and Piacenza is an important junction. Winters are rigorous, more than in other Italy’s destinations and sometimes rains are very strong.

The populations descend from a Ligurian line, afterwards the place was conquered by Etruscan and Celts.

Town of arts, the artistic heritage is shown by the big number of religious buildings. Destination of Christian faith tourism, the walk is a long road beginning with the Duomo through the entire centre, until the Basilica di Santa Maria di Campagna, where Pope Urbano the 2nd announced the 1st Crusade in 1096 after the Council of Clermont. In this church we see valuable frescos, but you will find also two organs with pipes made by the Serassi, family of Bergamo. The larger, built in the first half of 1800, has two keyboards and is unique in Italy as it make use of Banda Turca (Turkish Band) work with cymbals, bells and bass-drum. It was planned by father Davide da Bergamo, and has been used by the inventor for the composition of religious music.

The Palazzo Gotico, symbol of Piacenza, is the first of a long list of buildings distinguished by the internal gardens, private and public, you will find these beauties walking through the centre streets, never hidden by the wrought iron gates. The iron is everywhere, each street shows beautiful terraces with balcony carefully worked.

The Palazzo Comunale, The Palazzo del Governatore and Palazzo dei Mercanti encircle the Piazza dei Cavalli, with two equestrian statues representing Alessandro and Ranuccio Farnese, aged 1600.

The green walk of Piacenza is the public avenue, starting in proximity of the railway station to the historic centre, called Pacsal, mispronounciation  of the english Vauxall. This term remained for all other tree-lined gardens.

How to get there:

  • Milan Airports (Linate or Malpensa)
  • Train: Piacenza central station, 10 minutes from centre town

To be seen:

  • Piazza Cavalli with the Farnesian Horses
  • Churches of San Sisto, Cathedral and Sant’Antonio basilica.
  • The Gothic Palace, the Governor Palace and the Farnesian Walls

Il regno dei Farnesi

Un centro città pieno di storia vi attende a Piacenza, cittadina di 103’000 abitanti nel nord dell’Emilia-Romagna, soprannominata La Primogenita perché nel 1848 fu per prima annessa al Regno di Sardegna con una votazione.

Ci troviamo nella Pianura Padana, sulla riva destra del fiume Po, e grazie a questa posizione strategica  Piacenza è un nodo viario molto importante. Il clima è rigido d’inverno, più che in altre regioni d’Italia, e è presente una forte incidenza di precipitazioni atmosferiche.

La città fu popolata dapprima da stirpi liguri, in seguito venne conquistata da etruschi e Celti.

Città d’arte, il patrimonio artistico è rappresentato da un numero ragguardevole di architetture religiose.  Ottima meta per il turismo di fede cristiana, un lungo itinerario porta dal Duomo attraverso la città intera, fino ad arrivare alla Basilica di Santa Maria di Campagna, sulla cui piazza venne annunciata da papa Urbano II la prima crociata, in seguito al Concilio di Clermont. In questa chiesa gli affreschi sono pregevoli, ma gli organi a canne dei Serassi di Bergamo sono imperdibili. Il più grande, costruito nella prima metà del 1800, presenta due tastiere, unico in Italia in quanto utilizza il meccanismo della Banda Turca con piatti, campanelli e grancassa, progettato dal compositore di musica d’organo Padre Davide da Bergamo, che compose molte opere utilizzando questo strumento.

Il Palazzo Gotico, simbolo della città, è il primo di una lunga lista di palazzi caratterizzati dai giardini interni, privati e pubblici, che si scoprono camminando lungo le vie del centro guardando dai tipici cancelli in ferro battuto. Ferro che è protagonista dappertutto, in ogni via troverete magnifiche terrazze ai piani alti, lavorate finemente in tutti i particolari.

Il Palazzo Comunale, il Palazzo del Governatore e il Palazzo dei Mercanti fanno da perimetro alla piazza dei Cavalli, con due statue equestri raffiguranti Alessandro e Ranuccio Farnese, risalenti al 1600.

La passeggiata verde di Piacenza è il viale pubblico che parte dalle vicinanze della stazione fino al centro storico, e che fu chiamato Facsal, storpiatura del Vauxall inglese. Il termine venne poi usato da allora anche per gli altri giardini alberati.

Come arrivare:

  • Aeroporto di Milano – Linate o Milano – Malpensa
  • Treno: stazione di Piacenza, a 10 minuti a piedi al centro

Cosa vedere:

  • Piazza Cavalli con i Cavalli farnesiani
  • Chiesa di San Sisto, Duomo di Piacenza e Basilica di Sant’Antonio
  • Palazzo Gotico, Palazzo del Governatore e Mura farnesiane

Archivi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *